Benvenuto Brunello 2020 – Parte 3

Ancora 5 vini di cui vorrei parlare.


_Poggio Antico Brunello di Montalcino Altero 2015.

Un vino di classe, che regala molto, sia al naso che in bocca. L’architettura dei profumi ha diversi strati: parte la lavanda, poi arrivano le sensazioni pietrose, successivamente la frutta matura (visciole e amarene), incalzano le spezie, chiudono agrumi ed erbe. Appena messo in bocca il vino esplode: ha volume, è fresco, è succoso e i tannini hanno una trama fine. Facile finire la bottiglia.


_Solaria Brunello di Montalcino 30 anni 2015.

Come sempre il versante offre piacere di beva e linearità. I profumi sono fragranti e ben distinti: l’amarena, la fragola, la cannella, il garofano e gli agrumi. In bocca anche spezie dolci e fresche (il cardamomo). Un vino perfetto per la ristorazione, perché arriverà sia al bevitore distratto che al cliente esigente.


_Talenti Brunello di Montalcino Selezione Piero 2015.

Uno dei vini più attesi di questa anteprima. In questo vino c’è molto di chi lo crea. Troverete solarità, spontaneità, gioia, apertura e cuore. E’ un vino che appaga il palato, che abbraccia, che fa sorridere. Un vino da godere.


_Villa Le Prata Brunello di Montalcino 2015.

Volete sapere com’è il Brunello (tout court) 2015? Basta assaggiare Villa Le Prata, perché esprime perfettamente le virtù dell’annata 2015. I profumi, le sensazioni tattili, i sapori, sono quelli presenti nella maggior parte dei migliori Brunello del millesimo, per Villa Le Prata si avvertono una intensità e nitidezza maggiori. Non ci sono eccessi, solo una espressione autentica e fedele del millesimo.


_Cipresso Brunello di Montalcino 2015.

Ecco il Brunello più divertente della vendemmia 2015. Teso, fresco, floreale e dissetante. E’ vino che non vuole esibire i muscoli, che non richiede di ammazzare il fagiano, che non obbliga alla grande portata. E’ un Brunello da non abbandonare durante i mesi più caldi, quest’estate sarei curioso di metterlo nella parte alta della cantinetta e preparare una tartare di tonno.




Go BACK.png

WineZone Srl - P.iva 01593340050
Iscrizione al Registro Imprese di Asti n. 01593340050

R.E.A. AT-127805

Parlare Con Chi Fa Il Vino Mi Piace | Andrea Zarattini Wineview