• Andrea Zarattini

#brunellodimontalcino #2014

Seguo questa etichetta da almeno un paio d’anni. L’ho seguita da lontano, senza avere confronti diretti con i produttori o visite in azienda. Nelle vendemmie 12-13 e 14 ho sempre ritrovato confermate le aspettative che via via avevo consolidato. Quest’anno ho avuto il piacere di vedere i vigneti e conoscere il passato e i progetti futuri della cantina. Brunello di Montalcino Villa Le Prata Questo Brunello ha una personalità coerente e chiara. Non è un Brunello che corre dietro a tendenze, trend o stili, è un vino frutto di una somma semplice = vitigno + terroir. Gli ettari non sono molti, tutti attorno alla proprietà, contornata in buona parte da boschi di ciliegi e castagni. Questo Brunello di Montalcino non è mai stato prodotto con la filosofia della produzione tout court ma con l’idea di fare qualcosa che piacesse a chi lo produceva. Anna Vittoria e Bernardo, i proprietari, mi hanno raccontato che la generazione precedente ne produceva una quantità che si esauriva quasi esclusivamente nelle cene con amici, regali o in occasioni familiari. Quindi, com’è questo vino? Capita di incontrare bottiglie di Brunello che spiccano per #originalità, altre per #potenza, altre per #esuberanza, questo spicca per fedeltà al territorio e al Sangiovese. Indipendentemente dal millesimo, i descrittori tipici del Sangiovese ci sono sempre: scorza di arancia, rose secche, il mix perfetto delle sensazioni asciutte (legno, incenso, foglie di tabacco). In bocca c’è sempre il senso delle proporzioni, cosa non banale. Questo Brunello non cede alla tentazione di imbrigliarsi in uno stile, ma lascia libero il racconto dell’annata (che poi ne diviene lo stile stesso). E’ un vino per chi sa ascoltare, per chi beve con eleganza, per chi concede spazio alla bottiglia, senza fretta. Bevendolo ho sempre la sensazione di aprire una bottiglia fatta secondo principi cari al passato, sia ben chiaro non in maniera obsoleta, ma che non ci sia una impersonale ricerca di perfezione e prontezza. Il vino c’è da subito, ma ci sarà anche per chi vorrà aspettarlo, vini fatti così promettono e mantengono.

Go BACK.png

WineZone Srl - P.iva 01593340050
Iscrizione al Registro Imprese di Asti n. 01593340050

R.E.A. AT-127805

Parlare Con Chi Fa Il Vino Mi Piace | Andrea Zarattini Wineview